La psicoanalisi è un’opportunità, un’opportunità di ripartire.

(Jacques Lacan)

 

Rivolgersi allo psicologo è di per sé un momento faticoso. Possono essere molteplici i timori connessi alla richiesta di appuntamento: si può avere paura di essere giudicati o di sentirsi troppo deboli o in difficoltà. È comune l’idea che la forza sia connessa al farcela da soli ma in questa affermazione possono annidarsi tanti falsi miti: bisogna infatti avere tanto coraggio e tanta forza per intraprendere un percorso di ricerca di senso e di cambiamento.

Il lavoro parte dall’ascolto e dalla comprensione empatica delle questioni portate, nell’incontro unico tra persona e terapeuta. Il processo terapeutico permette di rappresentare simbolicamente l’esperienza vissuta, donando nuovi significati ad essa e aprendo così ancora alla speranza e al futuro, in favore di una nuova evoluzione positiva del Sé.

Il percorso si snoda in un primo momento di consultazione iniziale, che permette di tratteggiare una fotografia del momento vissuto.

Lo psicologo non giudica e non dispensa consigli, ma attraverso un ascolto empatico si affianca alla persona per sostenerla nel ricercare il senso della propria vita, rielaborare le esperienza passate e presenti, e ri-costruire la capacità di prendere decisioni consapevoli e di riflettere su di sé in modo armonico ed equilibrato.

In alcuni casi questo primo momento già è sufficiente e il lavoro può concludersi, in forza di una maggiore consapevolezza e chiarezza.

In altri casi può essere utile avviare un percorso di sostegno psicologico oppure una psicoterapia.

La psicoterapia aiuta la persona a rappresentare simbolicamente i propri bisogni e le proprie risorse, accrescendo la possibilità di scegliere in modo autonomo e consapevole. La relazione psicoterapeutica è uno spazio attraverso cui ripensare il proprio passato, presente e futuro.

Le aree di intervento di cui mi occupo sono:

  • sintomi legati all’ansia e fobie
  • ansia da prestazione
  • ossessioni e rimuginazioni
  • stati e sintomi di natura depressiva
  • autolesionismo e tentato suicidio
  • traumi
  • lutto
  • disturbi dell’alimentazione
  • problemi sessuali
  • disturbi del sonno
  • somatizzazioni (sintomi fisici non di origine organica)
  • difficoltà emotive connesse a malattie organiche
  • infertilità
  • difficoltà esistenziali e di autostima
  • difficoltà nelle relazioni interpersonali
  • perdita del lavoro
  • preadolescenza ed adolescenza
  • orientamento scolastico e lavorativo
  • sostegno alla genitorialità
  • psicoterapia di coppia

Accedi all’area  Servizi o vai all’area Contatti per richiedere un appuntamento!